giovedì 18 maggio 2017

Maria Antonietta Royal Tour 2017: finalmente il programma ufficiale e apertura delle iscrizioni.

Buongiorno a tutti. Finalmente ci siamo! Siete stati davvero in tantissimi a scrivere in questi mesi per avere notizie sul tour 2017 ed oggi sono finalmente in grado di presentarvi il programma completo e aprire le iscrizioni per quello che si preannuncia un Tour ricchissimo e magico. Ho cercato come al solito di inserire visite esclusive ed emozionanti e di toccare moltissimi dei luoghi più famosi legati alla vita della straordinaria regina di Francia.



La partenza quest'anno sarà Mercoledì 9 Agosto e il tour terminerà sabato sera 12 agosto con un gran finale.

I posti come al solito ahimè saranno sempre solo 20 quindi chi fosse interessato a partecipare o ad avere info su costi e dettagli vari, è invitato a scrivere il prima possibile all'indirizzo ufficiale ma2013tour@gmail.com


Quest'anno ho deciso di inserire nel programma molti dei luoghi simbolo della vita della Reine e di ripetere alcune visite a mio avviso imperdibili e che molti dei partecipanti dei tour passati hanno apprezzato particolarmente. Cercando come al solito di offrire sempre nuovi spunti, ho dovuto fare i conti con tante chiusure eccezionali di molti dei luoghi che solitamente inserivo nel tour, come il Musée Carnavalet ad esempio, al momento e per tutto il 2018 totalmente chiuso per restauri.

Quest'anno quindi il tour non inizierà come di consueto da Place des Vosges ma in un luogo altrettanto importante, il vero cuore di Parigi. L'appuntamento è infatti fissato per mercoledi 9 agosto alle ore 14.30 sull'Ile de la Citè, di fronte al Palazzo di Giustizia e alla famigerata prigione della Conciergerie.
Qui effettueremo la prima delle tante visite in programma.

Tappa imprescindibile della vita di Maria Antonietta e quindi di ogni tour che ho organizzato in questi anni, la Conciergerie ha subìto lo scorso anni un radicale restauro.
E per questo che ho deciso di portare tutti voi a scoprire il nuovo allestimento di questo importante museo. Visiteremo il luogo di prigionia dove Maria Antonietta trascorse i suoi ultimi giorni di vita, oggi arricchita da una nuova esposizione permanente che mette in mostra molti oggetti personali inediti, alcuni mai esposti prima: tra tutti avremo modo di vedere anche un abito, la camicia da notte indossata dalla regina durante la prigionia, un cimelio preziosissimo raramente esposto al pubblico ma anche molto altro.







Dopo la visita alla Conciergerie ci sposteremo nel più famoso museo di Parigi : Il Louvre. Qui effettueremo una visita in notturna, che toccherà le famose sale dedicate al XVIII secolo e ricchissime di oggetti appartenuti proprio alla sovrana e provenienti dai vari castelli dell'Ile de France, alcuni ritratti della pittrice prediletta della regina Elisabeth Vigée Lebrun e infine ammireremo i gioielli della corona di Francia nella strabiliante Galleria d'Apollo.

Risultati immagini per galerie d'apollon




Giovedi 10 Agosto preparatevi invece ad effettuare la visita più importante ed attesa, quella che tutti gli ammiratori di questa sovrana straordinaria sognano da sempre. Andremo alla Reggia di Versailles. Quest'anno ho voluto stupirvi ed organizzare ben DUE visites priestiges, due visite esclusive e private dove il nostro gruppo avrà in esclusiva la possibilità di penetrare tutte le stanze più segrete della reggia. Non solo gli Appartamenti Privati (in parte ancora chiusi per restauri) della regina Maria Antonietta ma anche gli Appartamenti delle Favorite Reali quelli di madame du Barry e della Marchesa di Pompadour e non solo. Solo per noi sarà possibile accedere ad alcuni dei cosiddetti Lieux Cache della Reggia assolutamente non accessibili durante le visite ordinarie.
Una visita davvero esclusiva, un vero e proprio sogno ad occhi aperti per tutti gli amanti di questo luogo da sogno!












Ma non è finita, perchè come vi dicevo le visite private saranno 2. Nel pomeriggio ci sposteremo nel vero regno della regina Maria Antonietta: il suo adorato Petit Trianon. Qui, anche questa volta in via del tutto esclusiva, ammireremo non solo tutte le sale del piano nobile ma anche gli Attici del Petit Trianon dove abitarono i membri dell'entourage della regina come Madame Campan, Madame Elisabeth e la piccola madame Royale ed entreremo nel famosissimo e delizioso Teatro della Regina normalmente visibile solo dall'uscio. Poi avremo modo di passeggiare nel suo incantato villaggio, l'Hameau de la Reine e ammirare tutti i sublimi edifici secondari che rendono questo luogo unico al mondo.











Una giornata davvero imperdibile che, credetemi, vi lascerà a bocca aperta!


Venerdi 11 agosto visiteremo un altro luogo incantato che pochissimi hanno avuto la possibilità di visitare perchè quasi mai aperto al pubblico: entreremo con una visita guidata esclusiva per il nostro gruppo nel delizioso Chateau de Bagatelle, il castello nato da una scommessa tra Maria Antonietta e il conte d'Artois. (Di cui potete leggere QUI)








Lo Chateau de Bagatelle è anche circondato da un giardino immenso e incantato: roseti, cascate, pavoni e padiglioni secondari, renderanno questa visita indimenticabile.


Dopo un'inizio di giornata bucolico ci concederemo una pausa davvero "da reali" e insieme andremo a sorseggiare un té nel famosissimo Salone Marie Antoinette dell'Hotel Le Bristol, uno dei 5 hotel più lussuosi di Parigi. Qui ammireremo il bellissimo ritratto di Maria Antonietta in abito verde, anche noto come "Marie Antoinette au livre" 1775 di Drouais e godremo di una pausa tres tres chic!






Sabato 12 Agosto
la giornata inizierà con la visita ad un luogo molto toccante immerso nel verde: la Chapelle Expiatoire. Si tratta di un luogo dall'altissimo valore emotivo dove Maria Antonietta e Luigi XVI vennero sepolti all'indomani dell'esecuzione e dove rimasero per 20 anni.
La Chapelle Expiatoire è ora aperta solo in occasioni particolari quindi sarà un vero privilegio per noi poter accedere a questo luogo in totale solitudine e calma e ricordare aneddoti e curiosità legati quest'epoca tragica e turbolenta.






Dopo un pomeriggio libero ci recheremo di nuovo a Versailles per il gran finale di questo tour da sogno!
Nel tardo pomeriggio infatti entreremo nella Galerie de Glaces del castello illuminata dal sole del tramonto e assisteremo allo spettacolo della Serenade con figuranti e musicisti in abito storico che rievocheranno i fasti della corte. Al calare della notte scenderemo nei giardini della reggia dove avremo modo di ammirare il grandioso spettacolo delle Grandes Eaux Nocturnes. Musiche barocche, fontane accese e giochi di luce ci trasporteranno nelle magiche atmosfere delle feste notturne che si tenevano a corte durante l'ancien regime. La serata, e il nostro tour, termineranno quindi con uno spettacolo pirotecnico mozzafiato degno di un re.









Il pacchetto COMPRENDE:

- tutte le visite in programma
- ingresso + le due visites prestiges alla Reggia di Versailles
- gli ingressi ai musei
- gli ingressi ai castelli
- i biglietti per gli spettacoli della Serenade e delle Grandes Eaux Nocturnes
- il tè all'hotel Le Bristol

Il pacchetto NON comprende tutto quanto non elencato (alloggio, volo, ecc).

Il tour avrà luogo solo al raggiungimento della soglia minima di prenotati (13 persone) e avrà un numero massimo di partecipanti di 20 persone.


Come sempre per info, costi e per prenotazioni dovrete inviare una mail all'indirizzo ufficiale :

ma2013tour@gmail.com

Vi ricordo che i posti terminano solitamente molto in fretta quindi vi invito a scrivere il prima possibile anche solo per avere info.
Il programma potrebbe subire lievi variazioni.

Allora siete pronti per questa nuova ed entusiasmante avventura?

A presto.
Alice


martedì 9 maggio 2017

Maria Antonietta Tour 2017...siete pronti?

Buonasera a tutti. Come anticipato, anche quest'anno si terrà l'attesissimo Maria Antonietta Tour.
In questi giorni sto ultimando le prenotazioni e tra pochissimo verrà svelato l'itinerario completo e saranno aperte le iscrizioni.  Molti di voi mi hanno già scritto per sapere come partecipare: come sempre i posti saranno solo 20 e le iscrizioni saranno aperte tra pochissimo.



Per partecipare vi basterà inviare una mail all'indirizzo ufficiale ma2013tour@gmail.com. Vi fornirò tutte le info (costi, date, programma, orari ecc) e potrete prenotare la possibilità di condividere insieme a me e a tanti appassionati, questo viaggio unico.

Siete pronti? Non vi resta che tenere d'occhio il blog e la pagina Facebook dedicata. Io non vedo l''ora di partire per questa nuova ed entusiasmante avventura e voi?

A prestissimo, stay tuned.



Alice

mercoledì 11 gennaio 2017

Visita "a porte chiuse" dello Chateau de Versailles: perchè qualche volta anche i sogni impossibili si realizzano.

Eccomi qua, dopo circa 7 mesi di assenza, 7 lunghissimi mesi duri e problematici. Se il 2015 era stato per me l'anno "più felice di sempre", il 2016 è stato di gran lunga il peggiore di sempre.

Non starò qui ad elencare le varie vicissitudini e le piccole grandi sventure che hanno sconvolto la mia esistenza negli ultimi mesi, perchè non è interessante, ne utile.

E poi questo blog è il mio "piccolo mondo antico" dove si parla soltanto di cose belle, di sogni, quelli realizzati e quelli ancora da realizzare...quindi stasera romperò questo lunghissimo silenzio (scusate ancora tutti!) per raccontarvi la prima cosa bella - bellissima a dire il vero- che mi ha portato il nuovo anno.



Lo scorso week-end, grazie alla complicità di due carissimi amici, sono tornata nel mio luogo preferito al mondo, l'unico posto in cui non riesco ad avere pensieri negativi e dove, anche se tutto il resto va male, va sempre tutto bene: la mia Versailles.

Una partenza organizzata in fretta e furia, in mezza giornata. Non ero mai stata a Parigi in pieno inverno ma ho pensato: "perchè no?"

Prima di partire ho allertato solo un paio di persone che avrei avuto la possibilità di incontrare una volta giunta "a casa", due cari amici, due persone splendide con le quali avrò trascorso fisicamente si e no una 60ina di ore in tutto ma che si sono sempre fatte in quattro per aiutarmi nell'organizzazione dei tour ad esempio o anche solo per fare due chiacchiere quando la nostalgia di Versailles era troppo forte. Questi due amici infatti hanno la grande ed immensa fortuna di lavorare proprio li, nel luogo dei miei sogni.


Per una strana e fortunata congiunzione astrale (una specie di shock in questo periodo nero come la notte), domenica scorsa erano entrambi li in servizio e una di loro, la favolosa Viviane, mi ha offerto l'opportunità che avevo sempre solo osato immaginare: "Se riesci a farti trovare pronta per le 6.30 del mattino, ti passo a prendere in hotel ed entri alla Reggia con me, prima dell'apertura, ti va?"

Foto Valentina Demurtas

Foto Valentina Demurtas


Foto Viviane Vignier

Chi mi conosce bene sa quante volte io abbia sussurrato con lo sguardo perso e sognante:
"Ma vi immaginate come sarebbe visitare la Reggia di Versailles in solitaria?? Avere l'opportunità di godere di ogni dettaglio senza la ressa, la calca, e assaporare per un attimo quella magia in perfetta e sacra solitudine?"

Un sogno appunto, che mai e poi mai avrei pensato di realizzare, e invece...

Invece domenica mattina all'alba ho varcato i cancelli dorati di Versailles solo in compagnia della mia compagna di viaggio Valentina e della mia amica versagliese Viviane. Abbiamo atteso l'alba completamente sole passeggiando nei giardini immersi nella nebbia. Si esatto proprio quei magnifici giardini opera di LeNotre, perennemente affollati da migliaia e migliaia di visitatori. Abbiamo passeggiato lungo la Grande Prospettiva verso il Bacino di Apollo. Intanto dalle finestre della Reggia filtravano le luci fioche delle candele (elettriche) che creano un effetto magico e sospeso.



Piano piano è giunta l'alba ed eravamo pronte per vivere una delle esperienze più indimenticabili della nostra vita.

Siamo entrate alla Reggia insieme ai primissimi dipendenti, mentre aprivano le imposte e accendevano le luci in attesa dell'arrivo dei visitatori. Una mezz'ora intera di perfetta, unica e indimenticabile solitudine.

Il silenzio e lo scricchiolio dei parquet erano gli unici compagni di viaggio di questa avventura surreale.








Siamo entrate dall'Escalier Gabriel e poi subito su, dritte verso i Grandi Appartamenti del Re: incredule, un po stordite dall'alzataccia e dal freddo pungente del mattino, felici come solo chi sa di vivere un sogno e silenziose come chi teme da un momento all'altro di risvegliarsi.

Abbiamo scattato poche foto (ne abbiamo già a migliaia) perchè volevamo goderci quel momento unico.





Arrivata all'ingresso della Galerie des Glaces non sono riuscita a dire più nulla. Ho cercato di viverla e di guardarla con occhi diversi e di godere di ogni istante di quella inaspettata quanto irripetibile magia.





Oltre alla visita dei Grandi Appartamenti abbiamo anche avuto la straordinaria opportunità di proseguire il nostro giro e di visitare anche gli Appartamenti Privati del Re. Li avevo già visti molte altre volte ma la sensazione di poterne godere a pieno, nella più perfetta solitudine ha reso tutto elettrizzante e commovente.










Quando siamo uscite dagli Appartamenti del Re i primi visitatori facevano il loro ingresso nella Reggia e i rumori della folla di turisti iniziavano a riempire l'aria di quel luogo fino a pochi istanti prima cosi silenzioso e calmo.

Inutile dire che faccio fatica ad esprimere a parole quello che questa visita ha rappresentato per me ma credo possiate facilmente immaginarlo...




Volevo solo ringraziare con tutto il cuore chi ha reso possibile quest'esperienza: Viviane per averci dato questa straordinaria opportunità e poi Valentina, Ugo, Sofia e Matthieu che hanno condiviso con me questo viaggio che non dimenticherò mai.

Grazie, con tutto il cuore.

To be continued...

A presto.

A.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...