lunedì 23 giugno 2014

Un imperdibile giveaway dedicato al nuovo libro di Giorgia Penzo "I processi di Luigi XVI e Maria Antonietta. Dal trono al patibolo."

Buongiorno a tutti, nei giorni scorsi vi avevo anticipato una graditissima sorpresa qui sul mio blog e quale regalo migliore di un ricco e imperdibile giveaway?

Come sapete non ospito abitualmente giveaway ma in questo caso non vedevo l'ora di condividere con tutti voi la notizia dell'uscita di un libro, finalmente un libro italiano, dedicato alla nostra regina preferita.

Oggi infatti uscirà l'interessantissimo saggio "I processi di Luigi XVI e Maria Antonietta. Dal trono al patibolo", l'ultima opera di Giorgia Penzo edito da Genesis Publishing.



Giorgia Penzo, giovane laureata in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Parma, coltiva da anni la passione per la Storia del diritto e la filosofia. Dopo due romanzi urban fantasy  ha deciso di unire la sua materia di studio alla sua passione per la storia e di fare luce su uno dei passaggi più importanti e uno degli avvenimenti cruciali della Rivoluzione Francese.

I processi di Luigi XVI e di Maria Antonietta, e la conseguente condanna a morte dei sovrani, segnarono un vero e proprio punto di svolta nella Rivoluzione: si svolsero in un clima incandescente e le scelte prese dal Tribunale Rivoluzionario, in quel tragico 1793, mutarono per sempre il corso della storia europea.



Come fu possibile, nell'arco di appena 5 anni, il passaggio da una monarchia assoluta in cui il sovrano regnava per diritto divino, all'instaurazione del Tribunale Rivoluzionario? 

Il libro cerca di raccontare quello che fu il contesto storico nel quale ebbero luogo i processi del re e della regina. Cosa significava per un re essere investito del potere di regnare direttamente da Dio? Come la giuria penale - istituto di origine anglosassone - si è sviluppata in Francia? Se Luigi XVI era inviolabile secondo la Costituzione francese, com'è stato possibile processarlo? Come si svolsero le votazioni e in che clima? Ci furono brogli? Maria Antonietta era realmente colpevole dei reati che le furono ascritti? Perché la regina era così odiata dal popolo? 


Queste sono solo alcune delle domande alle quali questo saggio cerca di dare una risposta.


L'autrice, con uno stile scorrevole e mai gravoso, cerca di svelare al lettore chi erano i due personaggi al centro della bufera rivoluzionaria, attraverso un saggio completo ed accurato.


Il libro esce proprio oggi, 23 giugno,  in versione e-book e sarà presto disponibile anche in formato cartaceo.

Per partecipare al Giveaway e provare ad aggiudicarvi in anteprima questo interessantissimo libro in versione digitale dovrete seguire questi semplici passaggi.

COME PARTECIPARE AL GIVEAWAY
- Essere lettori fissi di questo blog "La Parigi di Maria Antonietta" cliccando il tasto "unisciti a questo blog" che trovare qui a sinistra e mettere il vostro like sulla Pagina Facebook collegata "La Parigi di Maria Antonietta" cliccando QUI
- Essere follower della pagina facebook dell'autrice Giorgia Penzo cliccando QUI
- Condividere questo post (inserire url giveaway e la foto che vedete qui sotto) sulla propria bacheca pubblica di Facebook e/o sul proprio blog. 

- Infine commentare scrivendo "Partecipo" sotto a questo post.

Il vincitore o la vincitrice sarà estratto il 7 luglio tramite un sorteggio eseguito con random.org

Per scoprire qualcosa di più sull'autrice Giorgia Penzo cliccate QUI
Per acquistare il libro sul sito Genesis Publishing cliccate QUI
Per leggere la scheda del libro su Goodreads cliccate QUI mentre QUI potrete vedere il booktrailer.
Vediamo chi sarà il fortunato/a che si aggiudicherà una copia di questo attesissimo libro.
Partecipate numerosi, spargete la voce e buona fortuna a tutti voi!!
Alice

mercoledì 18 giugno 2014

Un'indimenticabile giornata nel '700: evento Aimant in abito d'epoca a Villa Sorra

Proprio domenica scorsa si è tenuto il tanto atteso evento organizzato dall'Aimant - Associazione Italiana Maria Antonietta nella splendida Villa Sorra che per l'occasione è tornata ai fasti del suo periodo più glorioso, il XVIII secolo.

Riposto qui il post pubblicato sul blog dell'Associazione con tante bellissime foto e un dettagliato resoconto di quella indimenticabile, bellissima giornata sospesa tra due epoche.

Eccolo qua...

Dietro ad ogni evento Aimant, dal più piccolo al più impegnativo, c'è una quantità di lavoro non indifferente. Per quanto possa sembrare facile organizzare e gestire un appuntamento culturale, va detto che la realtà è ben diversa.

Nel calendario annuale cerchiamo, ormai da qualche tempo, di inserire almeno un evento in costume storico. Non una semplice scampagnata in abito d'epoca ma un evento culturale che possa aiutarci a diffondere, tra gli altri, anche la cultura e le usanze del XVIII secolo.

Foto Credit Lorenzo Baldoni

Foto Credit Marzia Flegoni

Foto Credit Camillo Balossini

Foto Credit Camillo Balossini

Foto Credit Nicholas Zanasi

L'evento di quest'anno, in quanto a tempi e lavoro organizzativi, è stato indubbiamente uno dei più impegnativi.  In collaborazione con Villa Sorra (nella figura del Sig. Giuseppe Modena) abbiamo iniziato i lavori diversi mesi fa, effettuato numerosi sopralluoghi, contattato guide, associazioni culturali e gruppi di rievocazione storica. Abbiamo cercato di dare vita a quella che è una bellissima Villa disabitata da secoli e studiato per preparare al meglio i nostri interventi.
Il tema di quest'anno era infatti la vita quotidiana nel '700 e ognuna di noi ha cercato nel suo piccolo di illustrare ai visitatori quella che poteva essere una giornata tipo del XVIII secolo attraverso i passatempi più e in voga e le arti più coltivate.

Foto Credit Nicholas Zanasi

Un capitolo a parte è stata poi la prima esposizione personale di abiti d'epoca curata da Jessica Dalli Cardillo, socia fondatrice dell'Aimant e giovane talentuosa prossima alla laurea in Storia del Costume. L'evento prevedeva in mattinata infatti l'inaugurazione della mostra "L'atelier delle stravaganze. La Moda nel XVIII secolo." Jessica ha ricreato all'interno di alcune magnifiche sale della Villa, l'atelier di Rose Bertin, la famosa modista della regina Maria Antonietta ed esposto alcuni suoi pregevoli lavoro tra cui alcune riproduzioni di abiti appartenuti proprio alla regina.

Foto Credit Nicholas Zanasi

Foto Credit Camillo Balossini

Foto Credit Nicholas Zanasi
Come ogni evento Aimant che si rispetti, soprattutto quelli alla Villa, non è mancato l'intoppo meteorologico:
dopo una settimana di caldo africano le previsioni avevano messo pioggia e temporali per tutto il week-end...una vera disdetta considerando che parte dell'evento si sarebbe svolto all'esterno!

Ma non ci siamo perse d'animo e tornate alla Villa, in meno di 24 ore, abbiamo riorganizzato il tutto e spostato le location nelle varie sale interne.

Foto Credit Nicholas Zanasi
I nostri timori circa la possibilità di una bassa affluenza dovuta al maltempo sono stati fugati dall'arrivo dei numerosi partecipanti e dal fatto che la tanto temuta pioggia non c'è stata ma ha lasciato il posto ad una giornata dal perfetto clima primaverile.

La Villa e si suoi giardini hanno accolto moltissimi visitatori che hanno avuto modo di visitare le superbe sale affrescate mentre assistevano a dei suggestivi tableaux vivants di figuranti in abito d'epoca, per poi ascoltare nel salone centrale della Villa un concerto di musica barocca curato dall' Istituto Vecchi-Tonelli e Grandezze & Meraviglie, Festival Musicale Estense con la presenza di quindici fra strumentisti e voci.
Per pranzo poi tutti i partecipanti hanno potuto gustare le prelibatezze biologiche preparate in collaborazione con Mercato della Terra di Villa Sorra.


Foto Credit Nicholas Zanasi

Interessante e coinvolgente anche la partecipazione dell'esercito Redcoats and Rebels che con le loro rappresentazioni di quella che era la vita militare di fine '700 ha coinvolto i grandi e stupito i bambini.


Foto Credit Nicholas Zanasi

Foto Credit Nicholas Zanasi
La preziosa location e gli splendidi e curati abiti dei partecipanti hanno favorito anche il lavoro di alcuni importanti fotografi professionisti che hanno colto l'occasione per scattare alcune immagini che finiranno sulle più famose riviste storiche internazionali come BBC History Italia e UK e Focus Storia.


Foto Credit Camillo Balossini

Foto Credit Camillo Balossini



Foto Credit Lorenzo Baldoni


Foto Credit Camillo Balossini

Foto Credit Vincenzo Vaccarino
Foto Credit Camillo Balossini
La giornata è stata un assoluto successo e per questo cogliamo l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e contribuito con la loro presenza, professionalità e disponibilità, alla sua riuscita e, visto che ce lo state chiedendo in molti, sì: speriamo di ripetere questa bellissima iniziativa anche l'anno prossimo.

Vista la presenza di numerosi fotografi abbiamo a disposizione un numero impressionante di bellissime foto. Per darvi un'idea dell'atmosfera che regnava alla Villa domenica scorsa vi lascio con alcune tra le più significative.
Foto Alice Mortali
Foto Credit Lorenzo Baldoni

Foto Credit Nicola Zanichelli

Foto Credit Nicola Zanichelli


Foto Credit Lorenzo Baldoni
Foto Credit Camillo Balossini

Foto Credit Lorenzo Baldoni
Foto Lorenzo Baldoni

Foto Credit Nicola Zanichelli
Un sentitissimo ringraziamento dal Direttivo Aimant agli organizzatori, alle associazioni e ai gruppi culturali, ai musicisti, alle guide di Nonantola (nella persona del gentilissimo e preparatissimo Giampaolo), ai fantastici figuranti che sono giunti un po da tutta Italia, cosi come a tutti i partecipanti che hanno deciso di trascorrere questa giornata un po speciale in nostra compagnia.

Grazie infinite a tutti.

domenica 8 giugno 2014

Domenica 15 giugno 2014 siete tutti inviatati a vivere una giornata nel '700

L'Associazione Italiana Maria Antonietta oltre ad organizzare visite ed eventi culturali in giro per l'Italia, ogni anno organizza un evento in costume storico.
Quello di quest'anno si preannuncia davvero ricchissimo! La location è una Villa settecentesca da sogno immersa nel cuore della campagna modenese e che conserva affreschi e tutta l'atmosfera dell'epoca poichè quasi priva di rimaneggiamenti successivi. Domenica 15 giugno 2014 Villa Sorra, a Castelfranco Emilia (Modena), in collaborazione con l'Associazione Italiana Maria Antonietta,  accoglierà i visitatori nelle  sue magnifiche sale e nel suo giardino storico per trascorrere insieme: "Una giornata nel '700".

Foto Vincenzo Vaccarino




La mattinata si aprirà con un evento al quale sono particolarmente legata: si tratta della prima esposizione curata dall'amica Jessica Dalli Cardillo: "L'aterlier delle Stravaganze. La moda nel XVIII secolo". Vi avevo già parlato di questa ragazza, prossima alla laurea in Storia del Costume, dotata di un talento straordinario e che, seppur giovanissima, ha già creato moltissimi abiti d'epoca rispettando le caratteristiche dei modelli originali e tutti i dettagli di quelli che erano gli elaborati abiti del XVIII secolo.


Qui potete vedere il bellissimo abito che Jessica ha creato per me tre anni fa e qui sul suo blog tutti i suoi lavori .

Jessica esporrà alcune delle sue creazioni ispirate alla regina Maria Antonietta e i visitatori potranno anche ammirare quello che era un vero Magasin des modes, l'atelier dove queste estrose e leggendarie meraviglie venivano create. Entreremo insieme nell'Atelier di Rose Bertin, la famosissima stilista di Maria Antonietta soprannominata Ministra della Moda, colei che grazie alle sue creazioni rese immortale la regina di Francia.


La mostra, allestita in 3 delle più belle sale del piano nobile della Villa decorate da affreschi rosa e affacciate sul parco, durerà fino al 13 luglio. Sarà aperta tutte le domeniche pomeriggio per visite guidate e l'ingresso sarà gratuito.

In anteprima ecco a voi qualche scatto post allestimento della Mostra di "l'Atelier delle Stravaganze. La moda del XVIII secolo"

Foto Alice Mortali e Jessica Dalli Cardillo
Foto Alice Mortali e Jessica Dalli Cardillo

Foto Alice Mortali e Jessica Dalli Cardillo

Ma la giornata nel '700 è solo all'inizio. Alle ore 11.00 aprirà i battenti nel parco della villa, il Mercato della Terra a Villa Sorra. I partecipanti potranno, se vorranno, acquistare dei gustosi cestini già pronti per essere consumati durante il grandioso pic-nic allestito nel Giardino Storico oppure portare le vivande direttamente da casa.
Per tutte le info sui menu e per prenotare il vostro cestino (disponibile anche nella variante vegetariana e vegan) potete contattare direttamente l'organizzazione cliccando QUI.


Foto Credit Villa Sorra
Alle 14 inizierà la parte prettamente storica: dei figuranti in costume settecentesco dell'Associazione Maria Antonietta, vi porteranno alla scoperta della Villa e del giardino storico: tableaux vivants e scene di vita quotidiana il tutto una cornice da sogno, vi trasporteranno direttamente nel XVIII secolo.


Foto Vincenzo Vaccarino

Foto Vincenzo Vaccarino

Foto Vincenzo Vaccarino

Foto Vincenzo Vaccarino
Le visite guidate disponibili saranno 4 della durata di circa un'ora ciascuna e al termine delle quali i visitatori rientreranno in Villa per immergersi in un vero salotto settecentesco e ascoltare un breve concerto di musica d'epoca curato dallIstituto Vecchi-Tonelli e Grandezze & Meraviglie, Festival Musicale Estense.

Durante tutta la giornata sarà presente anche un vero assembramento militare curato dal gruppo storico dell'esercitoRedcoats and Rebels” che offrirà ai visitatori la possibilità di scoprire quella che era la vita militare di fine '700.


Foto credit Redcoats and Rebels
Ricordiamo di nuovo che l'evento è aperto assolutamente a tutti, grandi e piccini, e che solo le visite guidate della Villa e del Giardino e i cestini pic-nic saranno a pagamento. 
Chi vorrà partecipare in costume è pregato di munirsi di abito rigorosamente settecentesco (no cosplay, costumi carnevaleschi o di altre epoche) e di arrivare alla Villa già abbigliato poichè non ci sarà purtroppo la possibilità di usufruire di stanze per il cambio d'abito.
In caso di maltempo l'evento si svolgerà all'interno della Villa.


Foto credit Villa Sorra
Foto Alice Mortali
Per tutte le info su come raggiungerci, orari e sulla Villa  www.villasorra.it
Per prenotare il cestino pic-nic: mail: piero.negroni@teletu.it Tel: 3475632650
Per le info sull'evento curato dall'Associazione Italiana Maria Antonietta www.associazionemariaantonietta.blogspot.it

Vi aspettiamo numerosi!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...